transetto sinistro
Gaudenzio Prinetti nasce a Novara nel 1760 e muore nel 1835.

Il padre Gian Domenico, fonditore di metalli, lo invia a Bologna alla scuola di Ubaldo Gandolfi.

Dopo aver dato buone prove di sé, verso la fine del secolo, torna a Novara. Per intervento del Cardinal Martiniana decora, a Vercelli, la grande volta del corridoi dell'episcopio. A Novara ha la commessa di cinque grandi statue da collocarsi nel Battistero, all'epoca trasformato in chiesa.

Gli vengono in seguito commissionate 31 statue per la Basilica di San Gaudenzio ed il gruppo plastico per l'altare di Sant'Adalgiso.

Altri lavori vengono eseguiti per Suno, Fara, Borgovercelli e Galliate.

L'ultima opera compiuta a cinque giorni dalla morte è la statua di San Giovanni Battista in San Gaudenzio.


transetto sinistro