Accesso alla Cappella del SS. Sacramento Cancellata di Sant'Adalgiso Sant'Adalgiso del Pelagi Lapide L'altare di Sant'Adalgiso fu iniziato nel 1829 su disegno dell'architetto Stefano Melchioni.

Le statue che adornano il frontone, opera dello scultore novarese Gaudenzio Prinetti, raffigurano la Fede, la Speranza e la Carità.

Sopra l'altare la tela di Pelagio Pelagi raffigurante il vescovo Sant'Adalgiso che consegna ai canonici di San Gaudenzio la pergamena della donazione del villaggio di Cesto.

Il cancello in bronzo della balaustra è opera di G. Bellezza (1853).

Sulla destra busto di Pier Lombardo, opera dello scultore Cassano.

Sulla sinistra lapide che ricorda la donazione del canonico Antonio Langhi Gaudiana, che permise di aumentare di sei il numero dei canonici del Capitolo di San Gaudenzio.

Alla destra del transetto una porta da accesso alla Cappella del Santissimo Sacramento.


ritorna alla pagina precedente